L’arte di essere normale

williamson.jpg

Lisa Williamson, L’arte di essere normale (The art of being normal), Il Castoro 2017

“Fatelo leggere tanto”, ha scritto Igiaba Scego su Internazionale a proposito di questo libro. La sua uscita nel Regno Unito è stata accolta con calore ed entusiasmo dai lettori e dalla critica, meritandosi le lodi di Philip Pullman e il sostegno di Amnesty International. Perché è necessario farlo leggere tanto? Perché è una storia di adolescenza transgender che per una volta tanto non finisce male. Perché è scritto da un’autrice che ha lavorato al Gender Identity Development Service (GIDS) di Londra, dove ha raccolto tante storie di ragazzi come David e Leo, i protagonisti, che poi sono finite nel libro. Perché David e Leo sono due figure credibili, vicine, realistiche, ma anche i loro genitori lo sono. Perché si ride, e pure parecchio.

Insomma, fatelo leggere tanto.

(Età di lettura: dai 15 anni)